Cinque consigli utili per un rientro in ufficio meno traumatico

Ormai anche le ferie estive ce le siamo messe alle spalle e davanti a noi si prospettano mesi di duro lavoro e impegni quotidiani al limite della Mission Impossible. Se è vero che continueremo di nascosto a sognare le spiagge e il sole in faccia, è anche vero che l’amara realtà non può più essere nascosta: dobbiamo tornare in ufficio.

Malinconia da fine vacanze

Questi cinque consigli per vivere in modo sereno il ritorno alla routine lavorativa sono per te che non vuoi proprio mettere via le infradito e l’ombrellone.

1 — RINNOVA QUALCHE PEZZO DEL TUO GUARDAROBA

Lo sanno anche i muri, un po’ di sano shopping è scientificamente provato che sia curativo per l’umore. Regalati una camicia colorata (ndr: colorata non significa hawaiana!) o un paio di sneakers fluo per portare sempre con te un po’ del mood estivo, perfino a lavoro. Scegli capi versatili, freschi e chic per sembrare meno stravolto al tuo rientro in ufficio. Curarci e sentirci belli ci aiuta nella gestione dei rapporti con i clienti e con i colleghi facendoci sentire più sicuri di noi.

Scegli un look colorato e allegro e ricordati che la miglior cosa da indosare è il sorriso!

2 — PORTATI DIETRO ACQUE AROMATIZZATE E FRESCHE

Se sei sotterrato da pile di pratiche che ti aspettavano sulla scrivania, una pausa per un sorso di acqua fresca potrebbe sollevarti l’animo. Aromatizzala con zenzero, frutta o cannella per rendere ogni sorso un vero e proprio capolavoro per il palato. Ricordati che la borraccia è un grandissimo alleato in ufficio: ti permette di avere sempre con te la tua bevanda preferita, quella che ti dà la carica giusta, e non ti fa utilizzare plastiche usa e getta. Rispettiamo sempre l’ambiente prima di tutto.

In borraccia, nel vasetto della conserva della nonna, nella bottiglia di plastica riciclata… mettila dove vuoi, idratati con gusto.

3 — REGOLA E CALIBRA LA TUA SEDUTA DI LAVORO

Sembra una sciocchezza, ma non lo è affatto. Dopo le ferie la nostra fisionomia potrebbe aver subito qualche “aggiustamento”, forse troppi panzerotti e poche corse sulla sabbia. A meno che non sia tra i fortunati possessori di sedute con sistemi di regolazione auto-pesanti tipo la Kinesit di Arper, ti conviene dare una controllata alle leve della tua poltroncina da ufficio. Basteranno poche variazioni per calibrarla al meglio e controllare l’oscillazione dello schienale o l’altezza da terra del sedile. Potresti anche scegliere di dondolarti comodo per qualche istante con le mani dietro la nuca per rivivere per un attimo i ricordi della spiaggia.

Sì, dondolati comodo cinque minuti ripensando alle tue ferie finite, la tua poltrona operativa ti segue in ogni movimento in piena sicurezza.

4 — FAI ORDINE SULLA SCRIVANIA

Per ripartire al meglio con il lavoro non c’è niente di più efficace dell’ordine, mentale ma anche fisico. Avere una scrivania ordinata e pulita è il primo step per lavorare con metodo ed efficacia. Butta via la cancelleria esausta (ricordati che esistono i contenitori appositi per fare la raccolta differenziata anche in ufficio! Se non lo sapevi guarda questi) e liberati degli ottomila post-it inutili che non ti servono più. Fai spazio nella cassettiera e metti in ordine le scatole delle puntine. Se poi l’ordine non è proprio il tuo forte, prova a usare delle vaschette portadocumenti: sono semplicissime e ti aiutano a tenere catalogati i tuoi A4. Dai un’occhiata a quelli ludici bianchi di Caimi QUI.

Metti in ordine il caos sulla tua scrivania: lavorerai meglio e non perderai tempo e cercare le cose che ti servono sparpagliate in giro.

5 — PORTA UNA PIANTA IN UFFICIO

Non l’abbiamo inventato noi, ne parlano ovunque e ci hanno riempito il feed di Instagram con foto di uffici pieni di piante verdissime e meravigliose. Il verde sui luoghi di lavoro può davvero fare la differenza per il nostro umore. Rilassante, piacevole e in un certo senso “fresco”, avere piante in ufficio ci aiuta a concentrarci quando dobbiamo risolvere problemi particolarmente complessi e a riposare gli occhi quando decidiamo di fare una pausa e staccarci dal pc. Bastano pochissime accortezze per far vivere in vaso essenze meravigliose a foglia larga che diventano a tutti gli effetti parte integrante dell’ambiente arricchendolo e impreziosendolo oltre ogni modo. Senza annoiarti con lezioni di biologia e botanica, dando per scontato che tutti conosciamo la fotosintesi clorofilliana, QUI ci preme farti vedere un esempio di fioriera in acciaio inox lucida e disponibile anche in versione per esterni.

Troppo foresta equatoriale? Per noi il verde in ufficio non è mai troppo!

Questi cinque consigli valgono a poco se prima di tutto non ti metti l’anima in pace. Le vacanze sono davvero finite e per un po’ non vedrai altro che colleghi (speriamo!) e uffici. La carica giusta deve partire da dentro di te, la grinta non te la può far venire il tuo posto di lavoro. Il primo step per vivere felici è fare un lavoro che ci renda appassionati, contenti e appagati. E questo da parte nostra è l’augurio più grande che possiamo farti, sempre.

Segui la nostra pagina Facebook o il nostro profilo Instagram per scoprire come lavoriamo noi di Belardi Arredamenti, come sono i nostri uffici di Empoli e chi fa parte dello staff.

Guarda anche: