Lavorare in sicurezza: linee guida per la realizzazioni di mense e spogliatoi aziendali a Firenze, Empoli e Pisa.

Quando si ha in progetto la costruzione o il rifacimento di ambienti collettivi aziendali, come ad esempio la mensa o gli spogliatoi, le variabili da considerare sono molte e tutte ugualmente importanti per riuscire ad ottenere il miglior risultato nel minor tempo possibile, evitando sprechi e ritardi, che spesso comportano anche spese supplementari ed ulteriori costi.

Per chi avesse in progetto una di queste attività, il consiglio principale è quello di rivolgersi a esperti del settore, che permettano la progettazione corretta degli ambienti, anche e soprattutto dal punto di vista normativo e della sicurezza sul lavoro. 

Tempo di rinnovare? Assicurati che tutto fili liscio

Quanto detto fino adesso vale altresì per coloro che hanno la necessità di rinnovare questi ambienti, perché ormai obsoleti e non più al passo con le recenti normative in tema di sicurezza. È consigliabile effettuare periodiche revisioni e controlli, anche interni, per evitare di incorrere in gravi sanzioni sia a livello penale che civile, per problemi di semplice risoluzione.

Controlli e revisioni vi eviteranno di incorrere in salate multe che andranno a rovinare non solo le casse ma anche l’immagine stessa dell’azienda, a livello dei molteplici stakeholder.

Come procedere?

Perdere ore e ore di tempo a decifrare complicate normative non è certo la soluzione migliore, a meno che non si disponga di un ufficio legale all’interno della propria azienda. Il consiglio è decisamente quello di affidarsi a esperti del settore come Belardi Arredamenti che con professionalità ultradecennale sarà in grado di analizzare le specifiche normative di settore e progettare la soluzione migliore a seconda delle evidenze ed esigenze emerse nel corso dell’analisi.

Un punto cruciale: l’organizzazione dello spazio

Proprio l’organizzazione dello spazio, in ottica di ottimizzazione e sicurezza, è forse il punto cruciale di tutto il processo di progettazione.
Nel caso si debba progettare o rinnovare un ambiente aziendale collettivo, come mense e spogliatoi, lo studio delle disposizioni legislative è il punto di partenza dell’intera attività: a seconda dei diversi settori e ambienti verranno indicate precise distanze minime necessarie, vie di fuga, dispositivi di sicurezza, elementi necessari e elementi vietati, etc.

Soltanto un’ottima progettazione porterà i lavoratori a sentirsi a proprio agio all’interno dei vari ambienti, certi che la loro sicurezza sia stata alla base delle scelte costruttive attuate.

Il rispetto delle normative, unito a una progettazione stilistica in linea con l’immagine aziendale e con la funzionalità richiesta dagli ambienti di lavoro è un’operazione tutt’altro che scontata. Ed è per questo motivo che si rende più che mai necessaria la valutazione di esperti in materia.
L’apporto di professionisti del settore non si riscontra solo nella progettazione degli ambienti secondo gli standard legislativi di sicurezza, ma anche nella scelta delle forniture e dei complementi più adeguati all’arredamento degli spazi collettivi.

La scelta dovrà necessariamente ricadere su prodotti di qualità, che assicurino gli standard di sicurezza previsti, ma che siano esteticamente allineati con l’immagine e l’arredamento dell’intera azienda e che apportino un vantaggio funzionale significativo rispetto alla situazione di partenza.

In caso di necessità o per maggiori informazioni a riguardo potrai contattare i nostri esperti, a disposizione per aiutarti a progettare in maniera sicura e funzionale i tuoi spazi aziendali collettivi: belardiarredamenti.com

Guarda anche: